CIOCCOLATO

È la delizia dei golosi, la croce di chi deve stare a dieta, ed il pensiero romantico più diffuso per le sue proprietà afrodisiache. Apprezzato in tutto il mondo e caratterizzato da una ricetta antichissima: è il cioccolato l’ingrediente della settimana!

Caratteristiche

CIOCCOLATO

Caratteristiche

La vera storia del cacao ha origini antichissime: le sue piante erano già presenti più di 6000 anni fa nel Rio delle Amazzoni, ma i primi a coltivarle furono i Maya solamente intorno al 1000 a.C. Le prime testimonianze sulla lavorazione del cacao risalgono, invece, a un periodo compreso tra il 1800 e il 1400 a.C. in Centro America e Messico.

In Europa la cioccolata approda per la prima volta in Spagna, passando per l’Italia e la corte dei Medici, per l’Inghilterra e infine per la Francia. Bisognerà, però, attendere il 1800 e la rivoluzione industriale per assistere alla trasformazione del cioccolato da sola bevanda a come tutti noi oggi lo conosciamo: cioccolatini, creme, barrettetavolette e molto altro!

Ma è vero che il cioccolato è afrodisiaco?
Anche la risposta a questa domanda va ricercata nel passato e nelle testimonianze di personaggi illustri. Si narra che l’imperatore azteco Montezuma bevesse 50 tazze al giorno di xocoatl, l’antenata della cioccolata, proprio per mantenere viva la sua reputazione sessuale. Il seduttore italiano Giacomo Casanova utilizzava il cioccolato per mettere a proprio agio le sue amanti e lo scrittore Gabriele D’Annunzio non poteva rinunciarci prima dei suoi incontri amorosi.

E la scienza cosa dice?
Non molto lontani dai miti e dalle leggende, anche gli scienziati attribuiscono una funzione interessante al cioccolato, capace di aumentare i livelli di seratonina, l’ormone del buon umore, che di conseguenza soddisfa anche il desiderio.


A noi piace perché:

  • Secondo alcuni studi, il cioccolato fondente, contribuisce ai processi per il rilascio di endorfine, sostanze prodotte dal nostro cervello e responsabili dello stato di euforia.
  • Riduce la pressione del sangue, aiuta il cuore e i vasi sanguigni.
  • Ricco di minerali, tra cui: ferro, magnesioramepotassiofosforo e zinco. 


Curiosità

Il cioccolato al latte fu creato dallo svizzero Daniel Peter nel 1875, dopo 8 anni di tentativi. Invece quello al gianduia fu un'invenzione torinese: nel 1806 era difficile rifornirsi di cacao a causa del blocco napoleonico, così alcuni cioccolatieri pensarono di miscelarlo con le nocciole piemontesi.

Accedi

Inserisci Nome utente e password

Non hai ancora un account? Registrati

icona accesso con facebook Accedi con Facebook
icona per input email
icona per input password

Registrati

Inserisci Nome utente e password

Hai gia un account su SecondChef? Accedi

illustrazione contatti