CICERCHIE

Sembrerebbe un sassolino dalla forma irregolare e di colore bianco sporco, eppure ha permesso alle famiglie di sfamarsi in tempo di carestia. Un grande concentrato di energia in un piccolo legume, la Cicerchia è l’ingrediente della settimana!

Caratteristiche

CICERCHIE

Caratteristiche

La Cicerchia è un legume dalla storia millenaria, i greci le chiamavano “lathiros”, mentre i romani “cicerula”. Le prime tracce della coltivazione di questa pianta si ebbero intorno all’8000 a.C. in Mesopotamia e successivamente nell’antico Egitto dove divenne un alimento fondamentale per la preparazione di pane, puree e zuppe. In Italia la coltivazione è soprattutto diffusa nelle regioni meridionali, ma le Cicerchie sono entrate a far parte della cucina tradizionale di tutto il Paese.

Particolarmente adatta alla sua coltivazione è la zona dell’Alta Murgia, in Puglia, caratterizzata da terreni poveri e difficili dove la Cicerchia cresce grazie alla sua resistenza alla siccità ma anche alle basse temperature. Proprio con l’obiettivo di preservare la tipicità e la biodiversità di questa terra, Granoro ha intrapreso un viaggio alla scoperta delle antiche varietà di legumi, inserendole nella linea “Dedicato alla nostra terra”. I legumi Granoro sono tutti selezionati per il sapore, l’uniformità del colore, delle dimensioni e della maturazione. Guardando attraverso la confezione, il loro aspetto basta da solo a raccontare la cura e l’attenzione con cui è stato prodotto.

Con un gusto delicato e particolare, a metà tra il cece e la fava, la Cicerchia è la protagonista per lo più di piatti caldi, tipici della tradizione autunnale e invernale. Si tratta di una scelta dettata dalle temperature rigide dell’inverno che rendevano difficile la reperibilità di cibo, per cui questo legume veniva raccolto e conservato nelle stagioni più miti per essere consumato poi.

Da ingrediente fondamentale dell’alimentazione dei ceti più poveri, la Cicerchia si sta rivalutando per le sue buone proprietà nutrizionali ed è sempre più presente sulle nostre tavole: ricca di proteine, è utilizzata in numerose ricette di zuppe e polenta, ma è anche ottima in piatti freddi, ad esempio per personalizzare e arricchire le insalate estive.

Che tu stia preparando un piatto caldo o freddo, la Cicerchia prima di essere cucinata deve essere tenuta in ammollo in una ciotola di acqua fresca con l’aggiunta di sale per 24/48 ore, poi sciacquata e cotta in una pentola con abbondante acqua non salata per circa due ore.
A questo punto ti basterà aggiungere a crudo un filo d’olio ed erbe aromatiche per apprezzare al meglio il loro gusto delicato, oppure proseguire con la preparazione di una golosa zuppa al pomodoro con lardo e peperoncino, o in alternativa una polenta con le acciughe.

Il partner SecondChef

Granoro

Granoro

Il partner SecondChef

Granoro

Granoro ha sede a Corato, in Puglia, regione ubicata nel cuore del Mezzogiorno di Italia, immersa in un territorio ricco di storia e tradizioni, da sempre conosciuta come zona di produzione dei migliori grani duri d’Italia e d'Europa. 

Fondata nel 1967 dal Sig. Attilio Mastromauro, Granoro si è affermata non solo sul mercato italiano ma, in pochi anni, anche sui mercati esteri. Attualmente l’Azienda è guidata da Marina e Daniela Mastromauro.

Il principio e la “vocazione” di Granoro è quello di produrre pasta di alta qualità rendendola più buona ogni giorno, valorizzando il nostro territorio, recuperando le tradizioni e rispettando l’ambiente. 

 

L’ingrediente speciale

LA PASTA A FILIERA CORTA CON GRANO 100% PUGLIA

Per produrre la pasta Granoro Dedicato utilizzano solo grano duro 100% pugliese selezionato e coltivato in Puglia negli areali della capitanata e del basso tavoliere aree fra le più vocate alla produzione di grano di alta qualità. Dedicato è il frutto di un lungo lavoro, un percorso fatto di persone, che insieme hanno condiviso idee, visioni, si sono impegnate ed hanno lavorato per un obbiettivo comune: produrre GRANO DURO di Qualità da cui ottenere una pasta eccellente tutta pugliese ... dal campo alla tavola.

Il nostro iter di produzione della pasta Granoro Dedicato prevede:

  • la SELEZIONE dei migliori grani duri di Puglia, decorticati a pietra e macinati lentamente;
  • l’UTILIZZO di semola a grana grossa e acqua pura delle sorgenti di Caposele e Cassano Irpino
  • la TRAFILAZIONE al bronzo
  • l’ESSICCAZIONE lenta e a basse temperature, preservando il colore giallo dorato e il profumo del grano maturo

Il progetto Dedicato per la filiera cerealicola è un modello che Granoro ha voluto allargare ad altre produzioni tipicamente pugliesi:

  • Le Conserve di Pomodoro 100% Pugliese, ottenute solo da pomodori coltivati in Puglia, raccolti al giusto grado di maturazione e lavorati entro 24 ore dalla raccolta.

 

  • L’Olio extra vergine di oliva: è un olio extra vergine d’oliva a Denominazione d’Origine Protetta “Terra di Bari Castel del Monte” prodotto da monocultivar “varietà coratina”.

Questa varietà, detta anche “racioppo”, è tipica dell’hinterland di Corato, da cui prende il nome ed è fra le più ricche di polifenoli, sostanze antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi. La pianta si caratterizza per la chioma folta e per il frutto dalla forma ellittica, appuntita all’estremità. La maturazione è tardiva rispetto alle altre varietà ed avviene tra novembre e gennaio. Il colore dell’oliva parte dal verde per arrivare al rosso, al violaceo tendente al nero, a seconda del grado di maturazione.

Come previsto dal disciplinare della DOP, le olive sono raccolte al giusto grado di maturazione, direttamente dalla pianta e rigorosamente a mano con l’antico metodo della “bacchiatura”. L’estrazione dell’olio è realizzata a freddo entro 24 ore dalla raccolta unicamente attraverso procedimenti meccanici, che conferiscono all’olio una bassissima acidità (max lo 0,5%).

 

  • I Legumi secchi, in passato considerati “la carne dei poveri” e presenti soprattutto sulle tavole delle famiglie meno abbienti, oggi sono rivalutati come prodotti da tutelare e da riportare nella nostra alimentazione grazie alle loro caratteristiche nutrizionali.

Granoro ripropone antiche varietà di legumi pugliesi tra cui la Cicerchia, i Ceci e le Lenticchie.

Le ricette di SecondChef con CICERCHIE

PANTACCE GRANORO CECI E COZZE
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Pantacce con crema di ceci e cozze

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Pantacce con crema di ceci e cozze

Le Pantacce sono un formato di pasta con i bordi ondulati ed una forma squadrata, solitamente abbinate ad una crema di legumi. In questa variante, mare terra si fondono in un connubio perfetto, decisamente saporito. Provare per credere!...

Kcal

299

Proteine

22

Lipidi

8

Carboidrati

52

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta

Accedi

Inserisci Nome utente e password

Non hai ancora un account? Registrati

icona accesso con facebook Accedi con Facebook
icona per input email
icona per input password

Registrati

Inserisci Nome utente e password

Hai gia un account su SecondChef? Accedi

illustrazione contatti