OSTRICA

È la regina del mare, simbolo di una cucina raffinata. A prima vista può intimorire, ma una volta aperta incanta tutti sprigionando un piacevole odore di mare che si ripete al palato. L’ingrediente di questa settimana è l’ostrica!

Caratteristiche

OSTRICA

Caratteristiche

L’ostrica è presente sulla terra da milioni di anni e il suo consumo risale alla preistoria. Molto apprezzata dai Greci e dai Romani che ne facevano largo consumo tanto che, i primi, utilizzavano i gusci per andare a votare, mentre i secondi date le richieste crescenti decisero di allevarle. 

I produttori più importanti al mondo sono la Cina, il Giappone e la Corea. 
L’ostrica vive in tutti i mari d’Europa a basse profondità, ma il maggior produttore è la Francia, nel distretto di Marennes-Oléron rinomato per all’ostricoltura. La Fin De France viene allevata viva in mare e poi trasferita in antiche saline di argilla dette “claire” al fine di affinarla dopo la crescita in mare. 

Ha un guscio allungato e bombato, frastagliato e di colore marroncino. Caratteristica dell’ostrica è quella di produrre al palato tre sapori: il primo percepito è quello di mare e iodio; il secondo è un sapore vegetale; il terzo, invece, richiama quello della frutta secca tra cui prevale il sapore di nocciola.

Simbolo di raffinatezza e stile, le ostriche sono consumate in occasioni gastronomiche di alto livello. I palati puristi sostengono che l’ostrica debba essere mangiata al naturale. Altri ammettono una spruzzatina di limone o di pepe. Per chi non si accontenta gli Chef stellati hanno creato varianti e impiattamenti più creativi: dall’ostrica gratinata ad un connubio di raffinatezza estrema che la vede servita con il caviale. 

A noi piace perché:

  • Ha pochissime calorie e pochissimi grassi.
  • Ricca di ferro, importante soprattutto nella dieta femminile, e di calcio, alleato delle ossa.
  • Ha tantissimo potassio, minerale fondamentale per la nostra salute.

Curiosità:

A New York c'è il più famoso oyster bar del mondo che serve 2 milioni di ostriche all'anno: il Grand Central Oyster Bar.

Le ricette di SecondChef con OSTRICA

OSTRICHE FINE DE FRANCE
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 1
Tempo di preparazione: 10 minuti

Ostriche fine de france

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 1
Tempo di preparazione: 10 minuti

Ostriche fine de france

Il guscio, dalla forma tipicamente allungata e un po' bombata, si presenta frastagliato e di colore marroncino. Una volta aperto sprigiona un piacevole odore di mare che si ripete al palato in quel caratteristico retrogusto di nocciola....

Kcal

69

Proteine

10

Lipidi

1

Carboidrati

5

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta

Accedi

Inserisci Nome utente e password

Non hai ancora un account? Registrati

icona accesso con facebook Accedi con Facebook
icona per input email
icona per input password

Registrati

Inserisci Nome utente e password

Hai gia un account su SecondChef? Accedi

illustrazione contatti