MANDORLE

Possono essere fresche o secche e sono dei semi buonissimi e molto nutrienti. Vengono utilizzate per la preparazione di piatti dolci o salati ed hanno ispirato molte leggende e miti: sono le mandorle, scopritene i segreti!!

Caratteristiche

MANDORLE

Caratteristiche

Le mandorle sono vere e proprie piccole gemme di bontà ed energia, perfette per chi vuole vivere una vita attiva ed equilibrata. Le loro proprietà sono inesauribili, praticamente fanno bene a qualsiasi cosa: dai capelli all’intestino, dalla pelle al cuore, dalle ossa fino alla glicemia.

Infatti sono ricche di vitamine e sali minerali, forniscono grassi buoni, contengono proteine vegetali e fibre che aiutano il benessere dell’intestino. Inoltre, essendo ricche di magnesio aiutano anche il sistema nervoso in caso di stress o fatica, mentre la grande presenza di calcio fa molto bene alle ossa.

In più nelle mandorle è presente la vitamina E (oltre ad altri antiossidanti) che rendono la pelle più morbida e giovane, contrastando l’invecchiamento cutaneo.

Da secoli sono presenti in cucina, specialmente nell’Italia del Sud in preparazioni tradizionali e complesse come la pasta di mandorla o il marzapane. Negli ultimi anni, la mandorla è diventata anche un pilastro della cucina vegana, sostituendo uova e latte con burro di mandorle, latte, farine e creme.

In più sono le regine degli snack se mangiate da sole come spezzafame o spuntino.

Noi le abbiamo scelte per dare croccantezza a un piatto speciale: un primo piatto vegetariano realizzato con un cereale antico e speciale ancora poco conosciuto (il bulgur), condito con un pesto originale e dal gusto deliziosamente amarognolo fatto con pinoli e rucola. Le lamelle di mandorla sono il tocco finale per un’esplosione di gusto!

A noi piacciono perché:

  • Sono ricche di Omega 3, acidi grassi essenziali preziosi per la salute del cuore.
  • Sono altamente sazianti e aiutano ad aumentare il metabolismo, quindi sono perfette per chi vuole perdere qualche chilo.
  • Contengono elevate quantità di ferro che le rende un buon rimedio contro l’anemia.


Curiosità

Originariamente il frutto del mandorlo selvatico presentava una elevata tossicità: nel corso dei secoli la pianta è stata selezionata e addomesticata per trasformarla in un frutto del tutto commestibile. Dopo la raccolta i frutti vengono fatti asciugare all'aria e successivamente è praticata la smallatura, ovvero la separazione dei malli per ottenere il seme, che è la mandorla vera e propria.

Le ricette di SecondChef con MANDORLE

BULGUR AL PESTO DI RUCOLA
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Bulgur al pesto di rucola con scaglie di mandorle

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Bulgur al pesto di rucola con scaglie di mandorle

In questa ricetta, la rucola sostituisce il basilico e crea un pesto fresco, arricchito dal gusto intenso del Parmigiano. Le mandorle sono il tocco finale, dolce e croccante, in un primo piatto che ti stupirà....

Kcal

659

Proteine

26

Lipidi

39

Carboidrati

65

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta
COTOLETTA CON PANATURA ALLE MANDORL
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Cotoletta con panatura alle mandorle e zucchine julienne al limone

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Cotoletta con panatura alle mandorle e zucchine julienne al limone

Una cotoletta di vitello croccante con un contorno di fresche zucchine crude marinate al limone: un secondo di carne invitante e velocissimo!...

Kcal

393

Proteine

50

Lipidi

15

Carboidrati

9

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta

Accedi

Inserisci Nome utente e password

Non hai ancora un account? Registrati

icona accesso con facebook Accedi con Facebook
icona per input email
icona per input password

Registrati

Inserisci Nome utente e password

Hai gia un account su SecondChef? Accedi

illustrazione contatti