POMODORO

Salsa di pomodoro, bruschetta al pomodoro, mozzarella e pomodoro, pappa al pomodoro, pomodori sott’olio, pomodori ripieni, zuppa di pomodoro, riso al pomodoro… quale sarà l’ingrediente di questa settimana? Ma certo, il pomodoro!

Caratteristiche

POMODORO

Caratteristiche

Proprio come le sue possibilità di impiego in cucina, altrettanto innumerevoli sono le curiosità sulla sua storia. L’origine del nome “pomo d’oro”, dal latino “pomum aureus”, è legata alla varietà che si diffuse inizialmente, che era color giallo oro. Oggi di pomodori ne esistono di tutti i colori, forme e dimensioni, ma a prevalere è la varietà a frutto rosso.

Originario del Messico e del Perù, fece il suo ingresso in Europa nel 1540 quando il condottiero Spagnolo, Hernán Cortés, rientrando in patria dal Messico, ne introdusse alcuni esemplari. In Italia fece la sua comparsa come pianta ornamentale e solo quando raggiunse il Meridione se ne scoprirono le ottime proprietà gastronomiche degustandolo in diversi modi: crudo, cotto, in salsa o fritto, nelle minestre e nelle zuppe.

Nella nostra penisola ogni anno si coltivano circa 5 milioni di tonnellate di pomodoro con oltre 300 varietà. Tra le più rinomate il Pachino piccolo e tondo, il Cuore di Bue che al contrario è grande e succoso, l’ovale Piccadilly e il San Marzano dalla forma più allungata.

Indiscussa è l’origine della famosa e vellutata passata di pomodoro, questa è una trovata tutta italiana. Citata per la prima volta nel 1690, fu solamente nel 1839 che venne usata per condire la pasta e adesso è un prodotto immancabile nella cucina tricolore: base insostituibile per ragù e sughi corposi, ma anche per piatti di pesce e carne, senza dimenticare la pizza.

Dai pomodori di colore rosso intenso, maturati al caldo sole della Puglia nasce la passata Granoro “Dedicato alla nostra terra”, ottenuta dai frutti coltivati esclusivamente nel Tavoliere. Raccolti, lavorati e selezionati da mani esperte, questi vengono poi passati in un setaccio a trama finissima per eliminare semi e ogni traccia di buccia.
Una filiera 100% Puglia che regala una passata densa e vellutata, che si distingue per il suo colore brillante, il suo sapore di pomodoro fresco e per la sua dolcezza.

 

Ci piace perché:

  • Composto per oltre il 90% d’acqua, il pomodoro fresco è un alimento alleato della linea.
  • Consumando pomodori si fa il pieno di vitamina C, preziosa per il nostro sistema immunitario.
  • Potentissimo antiossidante naturale, è in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare.

 

Sapevi che…

Il pomodoro non va mai conservato in frigo: il freddo interferisce con gli enzimi che gli conferiscono il suo gusto caratteristico. Sotto i 12 gradi, infatti, il pomodoro interrompe la maturazione che è ciò che gli conferisce più sapore.

Il partner SecondChef

Granoro

Granoro

Il partner SecondChef

Granoro

Granoro ha sede a Corato, in Puglia, regione ubicata nel cuore del Mezzogiorno di Italia, immersa in un territorio ricco di storia e tradizioni, da sempre conosciuta come zona di produzione dei migliori grani duri d’Italia e d'Europa. 

Fondata nel 1967 dal Sig. Attilio Mastromauro, Granoro si è affermata non solo sul mercato italiano ma, in pochi anni, anche sui mercati esteri. Attualmente l’Azienda è guidata da Marina e Daniela Mastromauro.

Il principio e la “vocazione” di Granoro è quello di produrre pasta di alta qualità rendendola più buona ogni giorno, valorizzando il nostro territorio, recuperando le tradizioni e rispettando l’ambiente. 

 

L’ingrediente speciale

LA PASTA A FILIERA CORTA CON GRANO 100% PUGLIA

Per produrre la pasta Granoro Dedicato utilizzano solo grano duro 100% pugliese selezionato e coltivato in Puglia negli areali della capitanata e del basso tavoliere aree fra le più vocate alla produzione di grano di alta qualità. Dedicato è il frutto di un lungo lavoro, un percorso fatto di persone, che insieme hanno condiviso idee, visioni, si sono impegnate ed hanno lavorato per un obbiettivo comune: produrre GRANO DURO di Qualità da cui ottenere una pasta eccellente tutta pugliese ... dal campo alla tavola.

Il nostro iter di produzione della pasta Granoro Dedicato prevede:

  • la SELEZIONE dei migliori grani duri di Puglia, decorticati a pietra e macinati lentamente;
  • l’UTILIZZO di semola a grana grossa e acqua pura delle sorgenti di Caposele e Cassano Irpino
  • la TRAFILAZIONE al bronzo
  • l’ESSICCAZIONE lenta e a basse temperature, preservando il colore giallo dorato e il profumo del grano maturo

Il progetto Dedicato per la filiera cerealicola è un modello che Granoro ha voluto allargare ad altre produzioni tipicamente pugliesi:

  • Le Conserve di Pomodoro 100% Pugliese, ottenute solo da pomodori coltivati in Puglia, raccolti al giusto grado di maturazione e lavorati entro 24 ore dalla raccolta.

 

  • L’Olio extra vergine di oliva: è un olio extra vergine d’oliva a Denominazione d’Origine Protetta “Terra di Bari Castel del Monte” prodotto da monocultivar “varietà coratina”.

Questa varietà, detta anche “racioppo”, è tipica dell’hinterland di Corato, da cui prende il nome ed è fra le più ricche di polifenoli, sostanze antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi. La pianta si caratterizza per la chioma folta e per il frutto dalla forma ellittica, appuntita all’estremità. La maturazione è tardiva rispetto alle altre varietà ed avviene tra novembre e gennaio. Il colore dell’oliva parte dal verde per arrivare al rosso, al violaceo tendente al nero, a seconda del grado di maturazione.

Come previsto dal disciplinare della DOP, le olive sono raccolte al giusto grado di maturazione, direttamente dalla pianta e rigorosamente a mano con l’antico metodo della “bacchiatura”. L’estrazione dell’olio è realizzata a freddo entro 24 ore dalla raccolta unicamente attraverso procedimenti meccanici, che conferiscono all’olio una bassissima acidità (max lo 0,5%).

 

  • I Legumi secchi, in passato considerati “la carne dei poveri” e presenti soprattutto sulle tavole delle famiglie meno abbienti, oggi sono rivalutati come prodotti da tutelare e da riportare nella nostra alimentazione grazie alle loro caratteristiche nutrizionali.

Granoro ripropone antiche varietà di legumi pugliesi tra cui la Cicerchia, i Ceci e le Lenticchie.

Le ricette di SecondChef con POMODORO

STRASCINATI AL FORNO ALLA BARESE
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 60 minuti

Strascinati al forno alla barese golosi con mortadella

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 60 minuti

Strascinati al forno alla barese golosi con mortadella

A bari la pasta al forno ha tutto un altro stile. Scordatevi il classico binomio pomodoro e mozzarella e preparatevi ad aggiungere mortadella e besciamella. Questi Strascinati sono la fine del mondo!...

Kcal

343

Proteine

14

Lipidi

13

Carboidrati

36

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta
SPAGHETTONI GRANORO SAN GIUANNIN
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Spaghettoni alla san giuannin con pomodorini, olive, alici e capperi

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 30 minuti

Spaghettoni alla san giuannin con pomodorini, olive, alici e capperi

È un piatto nato in Puglia per festeggiare San Giovanni, ma è in tavola tutto l’anno. Perché? Semplice, bastano pochi ingredienti: Spaghettoni cotti rigorosamente al dente e ben mantecati con pomodorini, alici, capperi e olive....

Kcal

221

Proteine

10

Lipidi

6

Carboidrati

31

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta
SPAGHETTI GRANORO ALL’ASSASINA
In breve
Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 60 minuti

Spaghetti all’assasina croccanti e piccanti

Questa ricetta non è attualmente disponibile

Difficoltà icona ricetta di difficoltà 2
Tempo di preparazione: 60 minuti

Spaghetti all’assasina croccanti e piccanti

Noti ai più come spaghetti bruciati, ma definirli così è un oltraggio. Questa è arte: allungare poco sugo di pomodoro ben ristretto e trasformarlo in una spaghettata d’autore. Bruciacchiati, croccanti, piccanti sono le tre caratteristiche....

Kcal

195

Proteine

6

Lipidi

4

Carboidrati

33

Valori nutrizionali per 100g

Leggi la ricetta

Accedi

Inserisci Nome utente e password

Non hai ancora un account? Registrati

icona accesso con facebook Accedi con Facebook
icona per input email
icona per input password

Registrati

Inserisci Nome utente e password

Hai gia un account su SecondChef? Accedi

illustrazione contatti